59° Anniversario delle missionarie secolari scalabriniane

25.07.2020
Testimonianza

 

L’inizio di una storia: un piccolo sì senza condizioni

 

“Era il 25 luglio. Un insieme di sentimenti, tra la paura e la fiducia, mi attraversava.

Quel Dio che mi aveva portata fin lì mi faceva cogliere nella mia stessa esperienza

la presenza, piena di amore, del suo Figlio crocifisso e risorto.

In quel momento di preghiera gli dissi il mio sì, consegnandogli totalmente la vita.

Questo voto segreto divenne il mio punto di riferimento e la mia speranza:

capiti quel che capiti, poteva capitarmi tutto, ero consegnata a Dio e per sempre.

Mi ero messa nelle sue mani e l’essermi affidata a Lui era la mia forza e la mia gioia”.

(dal diario di Adelia)

 

Per sapere di più: link

Articoli blog simili

13.09.2020

Testimonianza

Donner la vie, donner envie

Nel sito del Centre Romand des Vocations per la serie “donner la vie, donner envie” sono stati realizzati dei cortometraggi. Evidenziano diverse strade per rispondere alla chiamata personale di Dio per ciascuno. Tra questi si trova un’intervista a Béatrice Panaro.

Continua a leggere

30.01.2020
São Paulo (Brasile)

Testimonianza

A chi mi ama mi manifesterò

Rita, missionaria secolare scalabriniana di origine italiana, ha vissuto la sua missione prima tra i migranti italiani a Stoccarda e poi in Brasile tra i migranti latinoamericani a Porto Alegre e, in seguito, nel Centro Internacional para Jovens di San Paolo. Nel 2016 ha iniziato un nuovo impegno missionario in Italia. Un anno fa, ancora una volta migrante con i migranti, ha ricevuto un ulteriore invio in Brasile, a San Paolo. Cosa muove questi passi missionari tra due continenti? Rita racconta la sua esperienza in un’intervista.

Continua a leggere

14.01.2020

Testimonianza

Preghiera del cammino

No canto do meu pôr-do-sol
sigo teus jogos de luz
na sombra de cada impotência.
Mergulho nas tuas dimensões,
na única realidade dos teus pensamentos
das tuas palavras, dos teus caminhos.

Continua a leggere